Orco parco verde. Borrelli. Otto anni di carcere sono pochi per un pedofilo. Servono leggi speciali per dare un futuro diverso a rioni come quello di Caivano.

“Le sentenze non si commentano, anche perché i giudici non fanno altro che applicare le leggi esistenti, ma leggere che una persona che ha violentato per 4 anni due bambini sia condannato a soli 8 anni di carcere lascia interdetti”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per il quale “la condanna per l’orco del parco verde di Caivano è troppo mite e conferma la necessità di una revisione della legge che condanna i pedofili che deve essere rivista prevedendo pene più severe”.

“Questa condanna, inoltre, accende di nuovo i riflettori sul parco verde, un rione dove il degrado sociale e morale è tale che la pedofilia in molte famiglie è accettata, come dimostrano le indagini e i processi in corso dopo la morte di Fortuna, la bambina uccisa perché voleva sfuggire all’ennesima violenza sessuale” ha aggiunto Borrelli per il quale “per il parco verde, così come per tanti altri rioni che vivono realtà simili, sono necessarie leggi speciali e il prossimo Parlamento dovrà prendersi carico di proporle e approvarle”.